Regolamento

AddThis Social Bookmark Button

Art. 1

All'inizio dei lavori, viene distribuito, a cura del Segretario Generale, il tesserino di voto ai Soci che sono in regola con il pagamento delle quote associative e che pertanto possono partecipare alle votazioni assembleari (art. 5, comma 1° dello Statuto). Il Segretario Generale procede altresì all'accertamento della regolarità delle deleghe, secondo l'art. 5, dello Statuto, e conseguentemente alla distribuzione dei tesserini di voto ai Soci delegati.

Art. 2

Su proposta del Consiglio Direttivo uscente, l'Assemblea convocata per il rinnovo delle cariche delibera sul numero dei membri del Consiglio Direttivo da eleggere, in relazione all'art. 6, comma 1° dello Statuto.

Art. 3

Il Presidente uscente dell'A.I.S.E.A.-ONLUS propone all'approvazione dell'Assemblea la composizione del seggio elettorale con un Presidente e due scrutatori.

Art. 4

Le candidature alle elezioni del Consiglio Direttivo, del Collegio dei Probiviri e della Commissione per le ammissioni possono essere direttamente proposte dagli interessati o da altri Soci. In quest'ultimo caso, il candidato da altri proposto deve comunicare la sua accettazione con una dichiarazione scritta autografa che deve essere depositata al tavolo della Presidenza del seggio. Prima dell'inizio delle votazioni di ogni singolo organismo, a cura dei componenti del seggio elettorale deve essere predisposto un elenco visibile di tutti i candidati la cui candidatura risponda ai requisiti del comma precedente.

Art. 5

Per tutti i casi di Soci che abbiano conseguito pari numero di voti, prevale il più anziano per anagrafe.

Art. 6

Al termine delle operazioni di scrutinio il Presidente del seggio comunica all'Assemblea i risultati dello spoglio, consegna al Presidente uscente dell'A.I.S.E.A.-ONLUS i verbali degli scrutini, dove risulteranno il numero dei voti per candidato, perché questi possa avviare le procedure per la formalizzazione dei nuovi organismi (cfr. art. 14).

Art. 7

Per l'elezione dei membri del Consiglio Direttivo ciascun Socio potrà votare un numero di candidati pari ad un terzo del numero di membri da eleggere.

Art. 8

Il Consiglio Direttivo eletto procede entro una settimana dalla proclamazione formale della sua nomina all'elezione del vice-Presidente e del Segretario Generale. La prima riunione viene convocata dal Presidente.

Art. 9

Per l'elezione dei membri della Commissione per le Ammissioni ciascun Socio può votare per due candidati. Risultano eletti come membri effettivi i cinque Soci che raccolgono il maggior numero di voti.

Art. 10

La Commissione per le Ammissioni eletta procede entro una settimana dalla proclamazione formale della sua nomina all'elezione del suo Coordinatore. La prima riunione viene convocata dal più anziano per anagrafe.

Art. 11

Per l'elezione dei membri del Collegio dei Probiviri ciascun Socio può votare per un candidato. Risultano eletti come membri effettivi i tre Soci che raccolgono il maggior numero di voti. Risultano eletti come membri supplenti i tre Soci immediatamente seguenti per numero di voti.

Art. 12

Il Collegio dei Probiviri procede entro una settimana dalla proclamazione formale della sua nomina all'elezione del suo Presidente. La prima riunione viene convocata dal più anziano per anagrafe.

Art. 13

Nel caso di dimissioni di un membro del Consiglio Direttivo, della Commissione per le ammissioni e del Collegio dei Probiviri, successive alle elezioni e comunque nel corso del biennio di vigenza dei singoli organismi, il Consiglio Direttivo provvede alla nomina del primo dei non eletti dell'organismo interessato.

Art. 14

La proclamazione formale dei nuovi organismi è compito del Presidente uscente dell'A.I.S.E.A.-ONLUS, che procederà ad essa dopo che gli eletti in ciascuno degli organismi abbiano espresso con dichiarazione scritta autografa l'accettazione della nomina.

NUOVE AMMISSIONI

Art. 15

Chi intende aderire all'A.I.S.E.A.-ONLUS in qualità di Socio ordinario "di diritto" (art. 3, comma 2 e 3 dello Statuto) deve presentare domanda indirizzata al Presidente dell'A.I.S.E.A.-ONLUS, con l'indicazione del possesso dei requisiti richiesti dallo Statuto.

Art. 16

Chi intende aderire all'A.I.S.E.A.-ONLUS in qualità di Socio ordinario per "aver dato specifici e sistematici contributi scientifici di ricerca, analisi, divulgazione all'area delle conoscenze demo-etno-antropologiche" (art. 3, comma 4 dello Statuto) deve presentare domanda indirizzata al Presidente dell'A.I.S.E.A.-ONLUS, corredata da un curriculum vitae et studiorum, con l'indicazione dei titoli ed almeno due pubblicazioni allegate (anche in fotocopia) scelte a sua discrezione tra quelle indicate nel suo curriculum ovvero documentazione di mostre, catalogazione e specifici e sistematici contributi di ricerca, analisi e divulgazione su supporti multimediali. La Commissione per le Ammissioni, che si riunisce almeno quattro volte l'anno, esamina la documentazione a corredo della domanda, legge i titoli presentati ed altri eventuali reperibili, e redige un motivato parere scritto da presentare al Consiglio Direttivo insieme a tutta la documentazione, in modo da consentire ad esso le deliberazioni previste dallo Statuto.

Art. 17

"Società, associazioni, enti che svolgano attività culturali e/o di ricerca nel campo delle discipline demo-etno-antropologiche", che intendano aderire in qualità di Soci collettivi all'A.I.S.E.A.-ONLUS (art. 3, dello Statuto) debbono presentare domanda corredata da adeguata documentazione sulle loro attività. La Commissione per le Ammissioni esamina la documentazione a corredo delle domande, redige un motivato parere scritto da presentare al Consiglio Direttivo insieme a tutta la documentazione, in modo da consentire ad esso le deliberazioni previste dallo Statuto.

Art. 18

Le quote di adesione all'A.I.S.E.A.-ONLUS per i vari tipi di Soci sono stabilite dall'Assemblea Generale anno per anno, su proposta del Consiglio Direttivo, nella riunione in cui viene approvato il bilancio di previsione.

RAPPORTI TRA CONSIGLIO DIRETTIVO E COMMISSIONE PER LE AMMISSIONI

Art. 19

I rapporti tra i due organismi sono tenuti dal Segretario Generale e dal Coordinatore della Commissione. è compito del primo trasmettere tutti gli incartamenti sui quali la Commissione dovrà esercitare il suo vaglio finalizzato al parere consultivo; ricevere i verbali delle riunioni della Commissione e distribuirli tra i membri del Consiglio Direttivo; trasmettere al Coordinatore gli estratti dei verbali del Consiglio Direttivo relativi alle nuove ammissioni. è compito del Coordinatore portare all'attenzione della Commissione gli incartamenti ricevuti dal Segretario Generale; trasmettere al Segretario Generale i verbali delle riunioni della Commissione; ricevere gli estratti dei verbali del Consiglio Direttivo relativi alle nuove ammissioni e diffonderli tra i membri della Commissione.

Art. 20

L'Assemblea Generale dei soci potrà deliberare lo scioglimento dell'Associazione con la maggioranza di almeno 2/3 dei soci.
In caso di scioglimento l'Assemblea Generale nomina uno o più liquidatori. L'eventuale patrimonio residuo a seguito della liquidazione dovrà essere devoluto ad altra ONLUS o a fini di pubblica utilità, sentito l'organismo di controllo di cui all'art. 3, comma 190 della Legge 23 dicembre 1996 N. 662, salvo diversa destinazione di legge.

Art. 21

La sede presso la quale inviare e conservare gli incartamenti A.I.S.E.A. deve coincidere di volta in volta con l'Istituzione cui fa riferimento il Presidente.

SEZIONI

Art. 22

Il Consiglio Direttivo dell'A.I.S.E.A.-ONLUS approva la proposta di costituzione di una Sezione, ne dà comunicazione a tutti i Soci, invitando chi voglia aderire in prima istanza, a produrre domanda di adesione entro un termine non superiore ai 60 giorni dalla data della comunicazione, indica il luogo dell'assemblea per l'elezione degli Organi e la data, che deve essere fissata entro 90 giorni dalla data della comunicazione.

Art. 23

Sono membri della Sezione in prima istanza tutti i Soci che, in regola con il versamento delle quote associative previste dallo statuto, ne facciano domanda al Consiglio Direttivo dell'A.I.S.E.A.-ONLUS entro il termine previsto dalla comunicazione della prima assemblea. Sono membri in seconda istanza tutti i Soci che, in regola con il versamento delle quote associative previste dallo statuto, ne facciano domanda al Coordinatore della Sezione, che ne dà immediata comunicazione al Consiglio Direttivo dell'A.I.S.E.A.-ONLUS Data la natura differente delle sezioni tematiche e di quelle territoriali, a chiarimento dell'art. 13 dello Statuto, si possono ricoprire cariche in una sezione tematica ed in una territoriale.

Art. 24

Il Comitato Direttivo della Sezione è tenuto a dare immediata notizia al Consiglio Direttivo dell'A.I.S.E.A.-ONLUS di tutte le iniziative che intende assumere e ad inviare allo stesso la relazione biennale di cui all'art. 14 dello Statuto, entro 30 giorni dalla scadenza del biennio di vigenza.

Art. 25

Sono Organi della Sezione: l'Assemblea, il Coordinatore, il Segretario.

Art. 26

L'Assemblea è costituita da tutti i membri della Sezione. Partecipano ad essa, con diritto di voto, solo i membri che siano in regola con i versamenti delle quote associative.

Art. 27

L'assemblea definisce le linee generali di attività della Sezione; elegge tra i propri membri elegge tra i propri membri il Coordinatore e il Segretario.

Art. 28

L'assemblea è convocata dal Coordinatore almeno una volta all'anno. Viene inoltre convocata dal Coordinatore su richiesta di un terzo almeno dei membri della Sezione aventi diritto di voto. L'assemblea è validamente costituita quando è presente almeno un terzo dei Soci ordinari con diritto di voto alle riunioni delle Sezioni.

Art. 29

Ai fini di un miglior coordinamento delle attività delle Sezioni con quelle dell'A.I.S.E.A.-ONLUS, il Coordinatore della Sezione deve inviare al Consiglio Direttivo una informazione annuale sulle attività della Sezione e promuovere periodiche riunioni comuni con rappresentanti del Consiglio Direttivo.

Art. 30

Il Coordinatore è eletto dall'Assemblea nel corso della sua prima riunione. Egli rappresenta la Sezione, convoca l'assemblea e fissa l'ordine del giorno che comunica insieme all'indicazione della data e del luogo delle riunioni, presiede i lavori. Dura in carica due anni.

Art. 31

Il Segretario è eletto dal Comitato Direttivo nel corso della sua prima riunione. Egli attua i deliberati della Sezione, tiene gli elenchi dei Soci, assicura le comunicazioni interne e quelle con la Presidenza e la Segreteria dell'A.I.S.E.A.-ONLUS, amministra i fondi della Sezione derivati dalle quote dei Soci e da altri proventi. Dura in carica due anni.

Art. 32

Al fine di perseguire gli scopi dell'A.I.S.E.A.-ONLUS indicati nell'art.2 dello Statuto, il Consiglio Direttivo nomina nel corso del suo mandato gruppi di lavoro composti da Soci e almeno un membro del Consiglio Direttivo. Le finalità dei gruppi di lavoro, che decadono al termine del loro operato, possono essere modellate sulle contingenze e gli interessi istituzionali del momento.

“AISEA” si avvale di cookie per le finalitá illustrate nella pagina Privacy Policy. Chiudendo questo banner o procedendo con la navigazione e accedendo a un qualunque elemento del sito “aisea.it” acconsenti all’utilizzo dei cookie. Privacy Policy.