Antropologia del lavoro e dei processi economici contemporanei

AddThis Social Bookmark Button

Declaratoria per la costituenda sezione.

Si propone una sezione dal titolo “antropologia del lavoro e dei processi economici contemporanei”. Questa sezione intende focalizzarsi sulle trasformazioni contemporanee dei processi economici con particolare riferimento alla produzione - industriale, artigianale ed agricola – al commercio, alla finanza ed ai ruoli lavorativi  che si manifestano in questi ambiti, assumendo come profilo teorico e come percorso metodologico, rispettivamente,  la riflessione antropologica e la metodologia etnografica. Nel panorama attuale della globalizzazione dell’economia, della crisi economico-finanziaria e del radicamento dell’ideologia del mercato si rende necessario promuovere interessi di ricerca e di dibattito che si rivolgano ad approfondire  la trans-nazionalizzazione dei capitali e della produzione, l’esternalizzazione di fasi del processo produttivo industriale, la circolazione di nuovi modelli produttivi ideologicamente sostenuti a partire dalle istituzioni sovranazionali, ma anche messi in discussione da movimenti “provenienti dal basso”, da produzioni di saperi alternativi, o da un uso alternativo dei saperi tecnologici. Questi fenomeni sociali ed economici producono e riproducono nuovi presupposti, competenze, prassi, valori e identità,ma anche forti contraddizioni in un contesto attuale molto dinamico. In merito alle trasformazioni sinteticamente enunciate, la lente dell’etnografia rivendica la sua specificità nella possibilità di cogliere in vivo il mutamento culturale, attraverso l’attenzione alle pratiche quotidiane, ai comportamenti minuti, alle strategie di vita e agli orizzonti di valori che permeano l’esperienza dei lavoratori e delle lavoratrici, e di altri protagonisti dei processi economici che, a livello globale, stanno trasformando le modalità di produzione e l’economia nel suo complesso.

Ambiti d'interesse della sezione possono essere:

  • Modelli dominanti e modelli alternativi di economie
  • Antropologia della finanza
  • Impresa, imprenditorialità e modelli organizzativi
  • Etnografia dei nuovi processi produttivi e di nuovi ambiti di lavoro, flessibilità
  • Trasformazione dei mestieri “tradizionali” e del lavoro artigianale
  • Etnografie di economie regionali e distrettuali con particolare riferimento alla imprenditorialità diffusa e alla cultura del lavoro, alla produzione di localismi ecc.
  • Ripresa del dibattito sul concetto di classe
  • Le economie informali
  • Antropologia dei nuovi processi economici in agricoltura (i nuovi contadini, lo sfruttamento, l’agro-industria, l’immigrazione, la sostenibilità, la filiera corta, i gruppi di acquisto solidale,ecc.)

“AISEA” si avvale di cookie per le finalitá illustrate nella pagina Privacy Policy. Chiudendo questo banner o procedendo con la navigazione e accedendo a un qualunque elemento del sito “aisea.it” acconsenti all’utilizzo dei cookie. Privacy Policy.